“Fattoria sociale La Mattonaia” è un progetto di promozione ed inclusione sociale dove si fondono attività di inserimento lavorativo di persone svantaggiate e con “bassa capacità contrattuale”, attività didattiche, attività terapeutiche con animali (Interventi Assistiti con Animali), servizi educativi ed eventi di diffusione delle buone pratiche. Che il contatto con tutte le forme di vita, vegetali ed animali abbia un potere ansiolitico naturale e che favorisca lo sviluppo dell’empatia era già chiaro nell’800, e lo è ancor più ai nostri giorni.

La Mattonaia è pertanto una realtà al passo con la recentissimi leggi che disponono in materia di agricoltura sociale e ne sancisce l’importanza per lo “sviluppo di interventi e di servizi sociali, socio-sanitari, educativi e di inserimento socio-lavorativo”.

La coltivazione, la gestione di piccoli allevamenti, l’apicoltura, diventano così mezzi per sviluppare le abilità residue in persone con disabilità, oppure per strutturare percorsi di inserimento lavorativo per persone con svantaggio sociale e/o invalidità; nell’impegno quotidiano per produrre un prodotto buono e di qualità c’è quindi anche la volontà di renderlo civile e sostenibile su tutti i piani, convinti come siamo che il ruolo dell’agricoltura sia quello di riempire le teste oltre che le pance.